Primo su Google

Qual è il miglior CMS per l’e-commerce?

La piattaforma e-commerce è il supporto tecnico per la vendita di prodotti online e deve garantire nel tempo determinate caratteristiche fondamentali: deve essere scalabile, ossia deve poter “crescere” in base alle esigenze del momento, modulare, cioè deve permettere l’implementazione di moduli per lavorare meglio, deve essere sicura e facilmente fruibile.

Non esiste una piattaforma migliore in assoluto per la vendita online che racchiuda tutte le caratteristiche elencate.

Quale e-commerce scegliere?

Il 99% del mercato si divide in 3 tipologie di piattaforme:

[CMS = Content Management System = Sistema di gestione dei contenuti]

1° Piattaforme CMS open source

che si dividono in:

  1. DEDICATE piattaforme che nascono solo per la vendita online (il 90% del mercato si rivolge a Magento e Prestashop)
  2. PLUGIN piattaforme che non nascono per fare e-commerce ma che con piccole estensioni fanno egregiamente il loro lavoro (Woocommerce per WordPress o Virtuemart o Eshop per Joomla)

In questo caso la mia scelta si focalizza sempre su una piattaforma dedicata che sia Magento o Prestashop.

2° Piattaforme proprietarie

Sono piattaforme che le agenzie sviluppano secondo le esigenze del cliente, seguendo un modello personalizzato. Il punto di forza è la sicurezza poiché si avvale di codice non diffuso e quindi sconosciuto. Da un punto di vista economico e gestionale sono altamente sconsigliabili perché ti legano inevitabilmente al fornitore che è lo sviluppatore del codice chiuso e che quindi rimane di fatto proprietario della piattaforma. Da sottolineare anche il fatto che possono risultare più veloci ma questo aspetto è legato esclusivamente alle minori funzionalità.

3° Piattaforme SAAS

[SAAS software as a service]

Esempio: Shopify

Il vantaggio di queste piattaforme si può riassumere in: avvio rapido, nessun problema di hosting o server, aggiornamenti sempre disponibili online e grado di sicurezza molto elevato.
Il grande limite di piattaforme come Shopify è che non è possibile sviluppare software dedicati e non è possibile fare export per esigenze future. Risulta pertanto limitante al pari della piattaforma proprietaria. Sono consigliabili solo per piccole attività.

Secondo la mia l’esperienza, sono fondamentali le attività preliminari di analisi del mercato e le attività di marketing (pubblicità)  per determinare il successo del progetto. La piattaforma deve rispondere soprattutto alla necessità di creare uno shop online con tutte le funzioni necessarie al mio business tenendo presente i seguenti fattori strutturali:

  • impegno di tempo dedicato
  • quantità di prodotti da gestire
  • entità di risorse da investire
  • obiettivi di marketing
  • promozione digitale
  • massima facilità di utilizzo

Le piattaforme “open source” (Magento o Prestashop) sono quelle che maggiormente rispondono alle esigenze sopra elencate in quanto sono scalabili, indipendenti (non mi legano a nessuna agenzia) e sono sempre iper aggiornate. Sono indubbiamente meno semplici nella gestione delle “SAAS”, almeno in una fase iniziale, ma più fruibili delle piattaforme proprietarie che sono quelle di cui sconsiglio l’acquisto.

(opzionale)
Vi preghiamo di comunicarci quali sono le Vostre esigenze e il momento migliore per mettersi in contatto con voi telefonicamente.

Articoli Simili

Open Graph

Open Graph è un protocollo sviluppato da Facebook che permette...

CHIAMA ORA
WHATSAPP